La prima Edizione del Festival di Archeologia Sperimentale si terrà nella suggestiva Riserva Naturale “Le Cesine” presso l’omonima Masseria nel cuore del Salento nei giorni 8, 9 e 10 agosto.

L’archeologia sperimentale intesa come strumento di conoscenza, divulgazione e divertimento, consente di far rivivere quell’illustre passato in cui affondano le nostre radici. Sperimentare, osservare, ricreare, plasmare, condividere, ricostruire insieme il passato attraverso i gesti del quotidiano, sarà un modo alternativo per approfondire le proprie conoscenze.

I partecipanti e visitatori avranno la possibilità di cimentarsi in quelle che erano le pratiche quotidiane per l’uomo in antichità.

Saranno archeologi professionisti a dar vita, attraverso un serie di dimostrazioni pratiche e teoriche, ai vari laboratori. Questi ultimi congiuntamente all’allestimento di aree espositive e di proiezioni video, costituisco un programma ricco e di estremo interesse per le tre giornate dell’Archeofest.

I temi prescelti interessano la caccia, raccolta, pesca e quindi l’alimentazione nel mondo antico; la tecnologia litica; le lavorazioni metallurgiche; la modellazione dell’argilla e le produzioni ceramiche; l’arte e gli ornamenti preistorici dalla pittura con l’ocra, all’incisione dei ciottoli, dagli ornamenti in osso e conchiglie al paleo body painting. Ancora, la musica nella preistoria; la tessitura con l’impiego di fusi, fuseruole, aghi e telai; la navigazione nell’antichità, con imbarcazioni, cartografia e strumentazioni; il mare grande museo all’aperto, custode di relitti noti e perlopiù ignoti, ad ogni modo tutti da salvaguardare.

I passi fondamentali del mestiere dell’archeologo: analisi e datazione di reperti e contesti archeologici, documentazione grafica e topografica di realtà archeologiche terrestri e subacquee. Tutela di un patrimonio storico archeologico avvicinandosi al quale sarà possibile volgere un nuovo sguardo verso il futuro.

L’evento promosso e organizzato da Paleoes, Associazione Culturale di Archeologia sperimentale e nuove tecnologie applicate ai Beni Culturali, vede il patrocinio del Museo delle Origini, Università di Roma “Sapienza”, oltre alla preziosa collaborazione di Overscreen Studio, Gruppo Ricerche Subacquee Argo di Venezia e Associazione Clodia di Chioggia che contribuiranno al progetto con la proiezione di video dedicati ai metodi di ricerca archeologica subacquea. L’Archeofest è stato sponsorizzato da Acheloos Geo Exploring, IFAP (International Francavilla Archaeological Project), Serendip (Associazione per la diffusione della cultura scientifica).

Per info:

+39.3396203329

+39 3204182521

experimentaltech.archeodrome@gmail.com

argouno
Author: argouno