Corso di Archeologia Subacquea – Isola di Ventotene (SS) – Giugno 2005

Ventotene , l’antica Pandaria, perla di rara bellezza delle isole Pontine emerge  nel Tirreno Centrale a poche miglia dalla vicina costa Campana. Le sue pareti di tufo, interrotte da un’avara vegetazione mediterranea, contornano  neri piani lavici, testimoni della sua lontana origine, immersi in un mare cristallo dal ricco passato.

Un mare di storia, le cui tracce riportano ai tempi di Roma Imperiale, alle vicende dei suoi protagonisti. In questo scenario si è svolto nella prima settimana di giugno il 6° Corso di Archeologia Subacquea di Reitia in collaborazione con le associazioni Argo e Clodia in una ormai collaudata sinergia didattica, con la collaborazione del Diving World Ventotene. Ospitati dal Comune di Ventotene  nelle sale consiliari del  Castello Borbonico e patrocinati dal Nucleo di Archeologia Subacquea delle Soprintendenze del Lazio e del Veneto. Le lezioni si sono svolte nelle acque della peschiera romana, del porto e di Punta Eolo.

Una settimana di lezioni in aula, aiutati dallo studio dei reperti custoditi nel Museo Archeologico di Ventotene,  di lezioni pratiche nelle acque ricche di storia e suggestione antistanti i principali monumenti romani, culminate con l’intervento della Dott.sa Annalisa Zarattini responsabile del Nucleo Subacqueo della Soprintendenza Archeologica del Lazio e il rilascio del brevetto internazionale in Archeologia Subacquea CMAS/CDC (livello base).

argouno
Author: argouno